L’Arminuta libro riassunto

L’Arminuta libro riassunto breve, dettagliato e completo del romanzo di Donatella Di Pietrantonio intitolato L’Arminuta con trama, analisi e commento.

Riassunto libro L’Arminuta

Per cominciare il riassunto del libro L’Arminuta va sottolineato che L’Arminuta è un romanzo scritto da Donatella Di Pietrantonio, pubblicato nel 2017, in cui si racconta la storia di una ragazzina di tredici anni, detta “L’Arminuta”, che si ritrova costretta ad abbandonare tutto quello che aveva rappresentato la sua vita fino a quel momento per tornare dalla sua vera famiglia, mai conosciuta prima.

L’Arminuta autrice

L’autrice del romanzo L’Arminuta è Donatella Di Pietrantonio, scrittrice di origini abruzzesi nata il 5 gennaio 1962 ad Arsita, piccolo paese in provincia di Teramo. Grazie al libro L’Arminuta Donatella di Pietrantonio è stata la vincitrice, nel 2017,sia del Premio Campiello che del Premio Napoli.

L’Arminuta libro riassunto

L’arminuta significato

Il termine “arminuta” in dialetto abruzzese assume il significato di “ritornata” o, più passivamente, “restituita”. Infatti “restituita” non è il significato preciso della parola “arminuta”, la cui origine in abruzzese è più oscura e profonda e rappresenta un rientro controvoglia nella famiglia d’origine, un po’ come una radice espiantata e forzatamente rimessa in una terra che non è la sua e non sente come sua.

L’Arminuta protagonista

La protagonista del romanzo è l’Arminuta, una tredicenne che improvvisamente passa a vivere dalla città al paese, dall’agio alla povertà, dalla lingua italiana al dialetto, travolta da un destino che non capisce ma a cui non può sottrarsi.

L’Arminuta libro riassunto

L’Arminuta riassunto completo

Per cominciare il riassunto completo del romanzo L’Arminuta parliamo della protagonista, una tredicenne rimandata alla famiglia di origine, dalla “madre per forza”, dopo aver trascorso lʼinfanzia presso una zia, la cosiddetta “madre del mare”.
La ragazzina, cresciuta come figlia unica in una famiglia agiata e tranquilla, si ritrova catapultata in una famiglia povera e numerosa, con genitori rozzi, fratelli chiassosi e una sorella più piccola, invadente e già esperta dei lavori di casa.

L’Arminuta non conosce le motivazioni di questo cambiamento così radicale, è all’oscuro del perché due donne l’abbiano spostata da una parte all’altra. Sta di fatto che la bambina si ritrova spaesata e con due madri assenti, in una famiglia nuova a cui non sente di appartenere.

L’Arminuta riassunto breve

Continuando nel riassunto breve troviamo l’Arminuta a cui viene aperta la porta della nuova casa dalla sorella Adriana, una ragazza con le trecce allentate ovviamente mai vista prima di quel giorno. Dentro quelle quattro mura, che rappresentano la sua nuova famiglia, ci sono fratelli dappertutto, poco cibo in tavola e perdipiù l’Arminuta deve condividere la stanza con questi sconosciuti e il letto con questa sorella Adriana. La protagonista, che non è abituata a sistemare le cose di casa o a mangiare un solo pezzo di pane, viene vista da tutti come una aliena perché la diversità tra lei e il resto della famiglia è fin troppo evidente.

L’Arminuta Vincenzo

Spaesata e scombussolata, l’Arminuta trova un appoggio in Vincenzo, il fratello più grande. Vincenzo è l’unico della nuova famiglia che la guarda realmente, addirittura guarda la ragazzina come se fosse già una donna. I 2 giovani non sono preoccupati per il legame di sangue che li unisce, anche perché non essendosi mai visti, dubitano addirittura di essere realmente imparentati. Negli occhi smaliziati di Vincenzo in cui si perde, la ragazza può forse cominciare a trovare una base per riallacciare i fili di una nuova vita.

L’Arminuta libro riassunto

L’Arminuta Vincenzo muore

Eppure anche quella con Vincenzo è solo una breve parentesi per l’Arminuta perchè Vincenzo muore a causa di un fatale incidente col motorino. E così la ragazza si ritrova nuovamente in preda allo sconforto, esattamente come la sua nuova famiglia.

L’Arminuta riassunto dettagliato

Continuando nel riassunto dettagliato del libro L’Arminuta, troviamo la protagonista tormentata dalle tante domande a cui non trova risposta: “Perché è stata data via da questa famiglia all’età di sei mesi ad una loro cugina? E perché ora viene restituita senza essere interpellata? Chi deve considerare come madre?”.

In questa nuova famiglia l’Arminuta non riesce proprio a trovare posto. Se prima era una studentessa modello che si divideva tra scuola, danza e nuoto adesso deve invece occuparsi delle faccende domestiche, se prima era figlia unica ora è invece circondata da fratelli. 

L’Arminuta libro riassunto

Nel riassunto del libro L’Arminuta arriva anche il momento in cui la protagonista, piano piano, da alcuni piccoli segnali inizia gradualmente a scoprire lo scontroso amore materno, ma non lo accetta: infatti la ragazza si vergogna della nuova madre, delle sue dita screpolate e della sua ignoranza che traspare ogni volta che apre bocca. Inoltre l’Arminuta si vergogna anche del linguaggio usato dalla donna, del dialetto che diventa addirittura ridicolo quando si impegna a parlare correttamente.

L’Arminuta libro riassunto

L’Arminuta libro trama

Continuando nella trama va tuttavia detto che l’Arminuta affronta stoicamente la situazione, nonostante tutto cerca di andare avanti prendendosi cura in particolar modo della sorella Adriana. Certo quel vuoto di appartenenza la segue sempre e il termine “madre” resta per la ragazzina un vocabolo privo del reale significato che questa parola porta con sè, con l’amore e l’affetto che dovrebbero essere associati alla parola “mamma”.

L’Arminuta Adriana

Alla fine è proprio la sorella Adriana a rompere la solitudine dellʼArminuta, a farle comprendere la ricchezza affettiva che deriva dall’essere sorelle, unite nell’affrontare con complicità l’aspro mondo che le circonda. E non poteva che essere Adriana a dire bruscamente la verità all’Arminuta…

L’Arminuta riassunto finale

Arriviamo così al finale del riassunto, con Adriana che, con spontaneità e sincerità, rivela finalmente la verità all’Arminuta: la protagonista è stata abbandonata dalla madre del mare perché questʼultima aspettava un figlio e ora non cʼera più posto per lei, voluta soltanto perché la donna non riusciva ad avere una propria creatura.

L’Arminuta libro finale

Alla fine del romanzo lʼArminuta ritrova la madre del mare e dallʼincontro capisce sé stessa, sentendosi “come un fiore improbabile, cresciuto in un piccolo grumo di terra attaccato alla roccia”.

L’Arminuta libro riassunto

L’Arminuta analisi

Per fare un’analisi del romanzo L’Arminuta va detto che la vicenda è raccontata in prima persona ed è ambientata in Abruzzo, terra aspra e selvaggia in cui il dialetto e la campagna ricoprono un ruolo importante nel racconto. L’Arminuta è sicuramente un romanzo caratterizzato dall’autenticità. Per essere veri e autentici bisogna cercare i sentimenti profondi e non guardare il mondo basandosi sulle regole e sull’apparenza.

I personaggi sono tratteggiati e non approfonditi, compresa la protagonista che svolge anche il ruolo di narratrice. 

Il romanzo sa anche essere commovente perchè il tema della materità, centrale nell’intera vicenda, viene affrontato dall’autrice dal punto di vista di una bambina che si sente sperduta e abbandonata: la scrittrice Donatella Di Pietrantonio cerca di rendere tutte le sfumature legate a una tale situazione e lo fa utilizzando un linguaggio schietto e intenso. 

L’Arminuta commento

Concludiamo l’appunto con un commento sul libro L’Arminuta: il romanzo racconta la resilienza di una ragazzina che è dovuta crescere troppo in fretta a causa delle decisioni prese dagli adulti. Proprio il mondo degli adulti esce molto male da questa vicenda, un mondo dove nessuno è in grado di prendersi le proprie responsabilità nei confronti di una bambina. 

Si racconta quindi della resistenza al dolore della protagonista e della sua capacità di non farsi piegare. Eppure nel finale si trova una via d’uscita da tutta questa asperità proprio nel legame tra l’Arminuta e la sorella Adriana, un legame basato su un’amicizia che si rafforza nella consuetudine e che porta le due ragazze ad allearsi contro un mondo duro e pieno di spigoli, in cui nessuno è disposto a difenderle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.