Scorpione animale

Scorpione animale della classe degli aracnidi con caratteristiche, habitat e curiosità sullo scorpione, animale notturno e molto velenoso.

Scorpioni aracnidi

Gli scorpioni sono animali artropodi velenosi appartenenti alla classe degli aracnidi, i primi animali a colonizzare le terre emerse. Nel mondo sono presenti oltre 2000 specie diverse di scorpioni.

Aracnidi caratteristiche

Gli aracnidi costituiscono una classe di artropodi che comprende numerose specie di animali tra cui scorpioni, ragni, acari e zecche. Molti resti fossili testimoniano che gli aracnidi furono fra i primi animali a colonizzare le terre emerse, proprio perchè in grado di adattarsi a moltissimi habitat diversi, dai caldi deserti alle piovose foreste, come successivamente avrebbero fatto anche gli insetti. Forse proprio per questo gli aracnidi sono spesso considerati erroneamente insetti. Il corpo degli aracnidi è costituito da addome, cefalotorace e da 4 paia di zampe, inoltre non hanno antenne e un’altra loro caratteristica è la respirazione polmonare. Infine gli aracnidi possiedono altre due paia di appendici anteriori che hanno la funzione di catturare le prede e portarle alle bocca, appendici che vengono chiamate pedipalpe e chelicheri.

scorpione animale

Aracne mito

Il nome “aracnidi” è legato al mito greco di Aracne, abilissima tessitrice che ebbe l’ardire di sfidare e surclassare la dea Atena nell’arte della tessitura. Proprio per questo motivo Atena, accecata dall’ira, trasformò Aracne in un ragno, obbligandola a tessere dalla bocca per il resto della vita.

In cauda venenum

Legata agli scorpioni è la locuzione latina “in cauda venenum”, che significa “il veleno è nella coda”. Infatti i Romani consideravano lo scorpione come un animale innocuo in apparenza, ma in grado di riservare cattive sorprese proprio perchè il suo veleno è “nella coda”.

scorpione animale

Scorpione animale caratteristiche

Gli scorpioni sono aracnidi di dimensioni che variano da pochi millimetri a circa 20 centimetri di lunghezza. Sono dotati di pedipalpi che consentono loro di difendersi dai predatori ( generalmente rettili e uccelli) e di catturare le prede, che generalmente sono altri scorpioni, insetti, ragni e, per le specie più grandi, anche topi e lucertole.

Scorpione pungiglione

Gli scorpioni sono predatori notturni e utilizzano il pungiglione, contenente veleno, che si trova al termine dell’addome ricurvo. Utilizzano inoltre dei peli posti sugli arti posteriori, in grado di captare i movimenti dell’aria e quindi anche di eventuali prede o predatori. Altri particolari organi degli scorpioni sono i pettini, posti al di sotto dell’addome, con cui questi particolari aracnidi colgono il movimento e la conformazione del terreno.

scorpione animale

Scorpione velenoso

Lo scorpione utilizza il pungiglione per colpire la preda in maniera letale: il veleno, che viene iniettato nella preda col pungiglione, contiene una miscela di molecole in grado di alterare o disattivare il sistema nervoso degli altri artropodi, portandoli così alla morte. Le sostanze contenute nel veleno sono per lo più neurotossine: la maggior parte delle neurotossine degli scorpioni è letale per gli altri artropodi ma non per l’uomo, a cui causano generalmente solo dolore e gonfiore. Tuttavia alcune specie di scorpioni secernono un veleno in grado di uccidere anche un essere umano.

Scorpione habitat

Generalmente si pensa che l’habitat degli scorpioni sia il deserto, invece questi aracnidi vivono anche in molti altri habitat come foreste pluviali, praterie, savane e caverne. Perfino a 3600 metri sulle Ande e sull’Himalaya sono stati trovati scorpioni sotto rocce completamente coperte di neve.

Curiosità sugli scorpioni

Ecco qui alcune curiosità sugli scorpioni:

  • In alcune parti del mondo gli scorpioni, essendo ricchi di proteine, sono considerati un ottimo alimento: hanno un sapore amaro e di solito vengono mangiati accompagnati con una salsa di peperoncino dolce.

  • Gli scorpioni ballano prima di accoppiarsi: infatti hanno un elaborato rituale di corteggiamento che include un ballo. Appena il maschio e la femmina stabiliscono un contatto si può letteralmente dire che inizia la danza…

  • Gli scorpioni in passato erano temuti e venerati dall’uomo, tanto che una costellazione dello zodiaco è stata ad essi dedicata e porta il nome dello scorpione: il mito greco racconta che uno scorpione salvò la dea Artemide dal cacciatore Orione che aveva tentato di violentarla, e che per questo motivo fu accolto dagli dei nella volta celeste.
scorpione fosforescente

Scorpione fosforescente

Un’altra curiosità sugli scorpioni è che sono “fosforescenti”. Infatti per motivi ancora non del tutto noti, gli scorpioni brillano sotto la luce ultravioletta: la pelle dello scorpione (detta cuticola) è in grado di assorbire la luce ultravioletta e rifletterla come luce visibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.