Rosso Malpelo riassunto

Riassunto breve e dettagliato di Rosso Malpelo con analisi della trama e dei personaggi della novella scritta da Giovanni Verga, principale esponente del Verismo italiano.

Riassunto Rosso Malpelo: il protagonista

Il protagonista del racconto è Rosso Malpelo, un ragazzo chiamato così per il colore dei suoi capelli. Nessuno ricorda il suo vero nome ma nella tradizione popolare siciliana i capelli rossi sono indice di cattiveria. Tutti trascurano e trattano con disprezzo Malpelo, comprese la madre e la sorella, e il ragazzo sviluppa un carattere scorbutico e selvatico: il suo unico punto di riferimento è il padre, Mastro Misciu soprannominato Bestia per gli enormi pesi che riusciva a trasportare. Malpelo e il padre lavorano in una cava di rena rossa, un lavoro faticoso, malpagato e molto pericoloso.

Riassunto Rosso Malpelo: la scomparsa del padre

Le cose cambiano quando un giorno Mastro Misciu, a causa delle ristrettezze economiche della famiglia, per pochi soldi accetta di lavorare all’abbattimento di un pilastro all’interno della cava. Questo pericoloso lavoro gli costa la vita: Mastro Misciu finisce sepolto sotto una montagna di rena rossa. Malpelo scaverà per ore a mani nude fino a farsi sanguinare le unghie ma inutilmente. La morte del padre colpisce profondamente il ragazzo che diventa ancora più cattivo comportandosi male con tutto e tutti. A farne le spese è soprattutto un asino grigio, preso ripetutamente a bastonate.

Riassunto Rosso Malpelo: il personaggio di “Ranocchio” e la solitudine

Alla cava arriva un nuovo lavoratore, un ragazzino soprannominato “Ranocchio” per il suo modo claudicante di camminare a causa del femore lussato. Tra Malpelo e Ranocchio nasce uno strano rapporto: da un lato Rosso Malpelo protegge il nuovo arrivato ma dall’altro lo picchia e lo maltratta frequentemente per fargli comprendere quel modo di vivere così crudele. All’interno della miniera Malpelo diventa il capro espiatorio e viene spesso punito dagli altri minatori sia per le sue malefatte sia per quelle altrui. Un giorno viene ritrovato il cadavere di Mascio Misciu e Malpelo inizia a custodire come tesori gli oggetti appartenuti al padre, indossando i suoi vestiti. Nel frattempo muore anche l’asino grigio e poco dopo Ranocchio, stremato dalla fatica, si ammala. Malpelo rinuncia a parte del denaro della sua paga per permettere all’amico di nutrirsi meglio ma è tutto inutile. Ranocchio ha sempre la febbre e perde anche sangue dalla bocca: sono i sintomi della tubercolosi e dopo poco morirà. A questo punto Rosso Malpelo, persi il padre, l’asino grigio e l’amico Ranocchio, rimane totalmente solo anche perchè la madre e la sorella vanno a vivere altrove.

Riassunto Rosso Malpelo: il finale

A Malpelo, nella totale solitudine, non resta che continuare a lavorare nella cava, il luogo che gli ha tolto tutti gli affetti più cari. Senza più niente da perdere, accetta di esplorare una galleria abbandonata che arriva a un pozzo, un lavoro molto pericoloso. Presi gli attrezzi e i vestiti del padre, Malpelo si addentra nella galleria e non ne uscirà mai più. Dopo la sua scomparsa, gli altri minatori temono ancora di vederlo spuntare da un momento all’altro con i suoi “capelli rossi e gli occhiacci grigi”.

Un pensiero su “Rosso Malpelo riassunto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.