Reykjavik capitale Islanda

Appunto di Geografia su Reykjavik capitale Islanda, ricerca chiara con approfondimenti e curiosità sulla principale città dell’isola di ghiaccio e fuoco.

Qual è la capitale dell’Islanda?

La capitale Islanda è Reykjavik, la più grande città dell’isola con i suoi 120mila abitanti. Collocata nella parte sud-ovest, la città gode di un clima più mite rispetto al resto del Paese grazie alla corrente del golfo. Reykjavik è una città giovane e all’avanguardia che unisce il fascino della tradizione islandese alla modernità, con numerosi locali, negozi e gallerie d’arte. La natura che circonda la capitale è maestosa e in lontananza si scorge il vulcano Eyjafjallajokull.

Da Reykjavik alla scoperta dell’Islanda

Arrivando all’aeroporto di Keflavik, il visitatore rimane subito ammirato dai paesaggi e dai colori della splendida natura islandese. Dopo 50 km si arriva a Reykjavik, da cui spicca già in lontananza la Hallgrimskirkjala chiesa di Hallgrim con la sua alta torre che domina la città. Da Reykjavik partono tutte le escursioni verso le maggiori attrazioni islandesi, dal Golden Circle con le cascate Gullfoss, alle terme della Blue Lagoon senza dimenticare la laguna di Jokulsarlon, un lago glaciale in cui si può navigare tra gli iceberg. Letteralmente imperdibile la visita al maestoso Geysir, il geyser più famoso d’Islanda.

reykjavik foto

Reykjavik cosa vedere

Non mancano certo le cose da fare e da vedere nella capitale islandese visto che la città offre diverse attrazioni:

  • chiesa di Hallgrimm (in islandese Hallgrimskirkja): è la principale chiesa della città, dedicata a Hallgrimur Peterson, poeta e pastore luterano. Trovandosi in posizione sopraelevata, è visibile da ogni angolo di Reykjavik. Famosa per la sua forma molto particolare, dalla torre alta 75 metri si può godere di un meraviglioso panorama sull’intera capitale.
  • whales of Iceland museum: è il museo delle balene islandesi, una mostra interattiva che con video, luci e suoni ricostruisce l’ambiente marino in cui vivono questi meravigliosi cetacei. Un ambiente che ogni anno fa sognare migliaia di bambini e anche i loro genitori.
  • aurora boreale: da Reykjavik si può vedere l’aurora boreale, splendido fenomeno luminoso delle fredde notti nordiche. Il periodo migliore per vedere l’aurora boreale va da settembre a metà aprile, poi le lunghissime notti artiche lasciano piano piano il posto alle brevi nottate estive ( in estate a Reykjavik il buio della notte dura solo 3 ore! )
  • whale watching: nel mare islandese vivono ben 23 specie di balene ed è possibile osservarle partendo da Reykjavik con tour in barca della durata media di 3 ore. Il periodo migliore per l’avvistamento sono i mesi estivi quando il mare calmo favorisce la vista non solo delle balene ma anche di orche e foche.
  • harpa concert hall: è un grande e moderno edificio in vetro situato nel porto vecchio della città che ospita una sala concerti e un centro congressi. Si può ovviamente assistere a uno dei numerosi concerti in programmazione e scattare stupende foto perchè i vetri esterni dell’edificio creano splendidi riflessi sull’acqua e giochi di luce. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.